domenica 16 maggio 2010

SABATO SERA, CRISI PLANETARIA E POLITICI PESCICANI

Sabato sera cittadino. Il giorno della settimana più esecrato dagli adulti. Per una serie di motivi.
Gran caos per le strade. Una marea di adolescenti in cerca di qualche ora libera dopo la settimana di studio. Solo ragazzini. Tanti e troppi ragazzini.
Largo ai giovani.
Ragazze diciottenni che si scolano una bottiglia di alcool sui gradini sotto i portici.
Ragazzetti annoiati con le bottiglie in mano seduti davanti al centro giovanile rock, chiuso per l'occasione: “Che sabato di merda!”, esclama uno di loro, mentre insieme si beve dal collo delle bottiglie.
Ragazze in gruppo sottobraccio l'una con l'altra.
Ragazzini che non sanno cosa fare e vanno a zonzo e quella sera pure l'oratorio parrocchiale è chiuso.
Ragazzi e ben vestiti che vanno al cinema a vedere “Robin Hood”.
Largo ai giovani.
I più furbi: fidanzatini che se lo passano in casa, pudichi e discreti scivolano via ai piani superiori della palazzina richiudendo il portone alle loro spalle. Chissà se finalmente quel bacio che per pudore non si danno mai per strada e nemmeno al buio pesto di un cortile chiuso ci scapperà, negli anfratti di quella palazzina.
Ragazzetti annoiati al bar per i quali due sembrano le questioni di vita o di morte:
“Quando riapre il Cafè Latino?”
“E' kitsh vestire con le paillettes”.
Teoria del sabato sera:
non si sta più veramente insieme. Si cerca a tutti i costi di ammazzare la noia, tanto quello è il giorno che si esce. La qualità dei divertimenti è bassa perché insieme non si sa inventare niente e non ci sono cause e ideali per i quali combattere. Si insegue il divertimento a tutti i costi.
Teoria del sabato sera:
se questa è la qualità del sabato sera meglio tutte le altre sere della settimana.
Anche se le altre sere c'è cultura, musica, teatro e cose leggere o importanti, meglio il sabato sera.
E non ci meravigliamo se la crisi del pianeta, con questo sabato sera, è esplosa apparentemente dal niente.
Se questa è la qualità del sabato sera... I politici possono ancora chiederci di tirare la cinghia e fare sacrifici di morte. Per cosa? Per un sabato sera così?...

1 commento:

Il Principe ha detto...

Ottimo articolo, condivido tutto il contenuto.

Rimango esterrefatto quando vedo certi comportamenti "ammazzanoia", soprattutto da parte delle ragazze.

Ho scritto qualche riga anche io in merito all'argomento, se ti va di darci un'occhiata segui questo link http://nonscrivo.blogspot.com/2011/10/ecco-la-recensione-definitiva-del.html

Lettori fissi